Il training autogeno di Shultz


Il training autogeno è una tecnica di rilassamento di interesse psicofisiologico, usata in ambito clinico nel controllo dello stress, nella gestione delle emozioni e nelle patologie con base psicosomatica. Viene utilizzata anche in altri ambiti quali lo sport e in tutte quelle situazioni che richiedono il raggiungimento di un alto livello di concentrazione. La tecnica venne sviluppata negli anni ’30 da Johannes Heinrich Shultz, psichiatra tedesco. I suoi studi avevano come precedenti quelli sull’ipnosi, in particolare di Oskar Vogt, del quale Schultz fu allievo. Di primaria importanza, in questa tecnica, è rendere i propri pazienti indipendenti dal terapeuta per sviluppare il proprio benessere. Mentre infatti nell’ipnosi è sempre necessaria la presenza dello psicoterapeuta, salvo particolari casi piuttosto rari di auto-ipnosi, nel training il soggetto diviene del tutto autonomo.

fonte wikipedia.it

Consiglio per l’applicazione della tecnica la lettura, solo apparentemente complessa, del testo interamente in italiano J.H.Schultz – Il training autogeno  I – Esercizi inferiori”, di pagine 352 (la foto della copertina è solo rappresentativa).

800px-150_Autogenes_Training

Annunci
Pubblicato on 5 marzo 2016 at 20:11  Commenti disabilitati su Il training autogeno di Shultz